Sconfiggi l’influenza con l’echinacea

Tutti odiamo l’influenza: febbre, nausea, mal di stomaco, talvolta diarrea, tremore, dolori articolari e naso chiuso. Sì, l’influenza è veramente odiosa.

E gli unici rimedi sembrano essere due: aspettare che passi o assumere medicinali molto potenti che finiscono per indebolirci ulteriormente.

Non tutti sanno, però, che esiste una terza via: un medicinale del tutto naturale per trattare l’influenza, efficace esattamente quanto i farmaci più noti in commercio (quelli a base di paracetamolo, per intenderci).

Diverse ricerche sono state fatte in merito e sembra proprio che l’echinacea porti numerosi benefici quando si è ammalati di influenza.

L’echinacea è una pianta erbacea con un ciclo di vita stagionale: essa infatti compare in primavera e fiorisce in estate, per poi scomparire in autunno e per tutto l’inverno, stagione in cui riposa, senza morire.

In seguito a degli esperimenti effettuati su due gruppi di pazienti che avevano contratto l’influenza da meno di 48 ore: un gruppo è stato trattato con dell’echinacea e un altro con comuni farmaci contro l’influenza.

Ebbene, dopo 10 giorni di trattamento, è stato scoperto che i due rimedi avevano avuto lo stesso effetto. La differenza è che mentre per i medicinali a base di inibitore neuraminidasi è necessaria una prescrizione medica, le bevande con estratto di echinacea e sambuco sono disponibili liberamente in qualsiasi supermercato.

L’influenza, comunque, non è la sola cosa che l’echinacea è in grado di curare: questa pianta, infatti ha anche proprietà cicatrizzanti e antinfettive e veniva usata dai nativi americani per curare ferite, traumi, morsi di serpenti, vaiolo, morbillo, artrite, piaghe e orecchioni.

L’echinacea viene usata anche nell’industria farmaceutica per la produzione di alcuni collutori. Pare, inoltre, che alcune popolazioni le attribuiscano proprietà afrodisiache, cosa che comunque non sembra aver trovato riscontro nella ricerca scientifica.

Da tener presente, comunque, che essendo mescolata all’estratto di sambuco, l’echinacea può rilevarsi molto alcolica. Esistono, in ogni caso, alternative totalmente alcohol-free.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*