L’asparago, una pianta che porta benessere al nostro corpo

asparagi

Ecco una verdura di stagione che risulta essere ricca di proprietà benefiche per il nostro corpo. L’asparago, sia esso coltivato come l’Asparagus officinalis, ortaggio appartente alla famiglia delle Liliaceae, e sia la specie selvatica che cresce spontaneamente in tutto il bacino del Mediterraneo, aiuta l’attività cardiaca e muscolare, grazie alla presenza di potassio in grandi quantità. Inoltre, dotato di ottime proprietà nutrizionali, contenente fibre, vitamine e sali minerali, viene consigliato anche nelle diete, essendo costituito per il 90% da acqua.

A maggior ragione il suo consumo comporta effetti diuretici e depurativi delle vie urinarie e stimola, quindi, la filtrazione renale rimuovendo i sedimenti. Questi effetti limitano il ristagno di liquidi nei tessuti e quindi aiutano anche ad eliminare la cellulite.

Ma scopriamo ora cosa contengono gli asparagi e i loro valori nutrizionali:

Sono adatti nelle diete ipocaloriche in quanto contengono circa 25 calorie per 100 grammi;

Contengono fibre e vitamina c, e in un etto è presente circa un terzo della quantità giornaliera necessaria ad una persona adulta;

Contengono carotenoidi, che svolgono un’azione antiossidante, capaci di eliminare i radicali liberi, ed esercitando in questo senso un ruolo importante nel sistema immunitario;

Contengono vitamina B e sali minerali, sono presenti calcio, fosforo e potassio fondamentali per la salute del cuore e per i muscoli, e in particolare l’acido folico, molto importante per la crescita e la riproduzione cellulare, si pensi che con 100 gr di asparagi si assume il 75% del fabbisogno giornaliero.

Queste proprietà benefiche sono presenti maggiormente negli asparagi selvatici, si tratta dell’Asparagus acutifolius, reperibile in tutto il bacino del Mediterraneo. Tale tipologia di verdura cresce in alta montagna e in pianura tra le siepi e vicino ai rovi di spine, inoltre, le diverse tonalità di colore, scuri quelli che crescono in montagna, verdi quelli in pianura, è data dalla maggiore e minore esposizione al sole. I periodi di raccolta e di fortunata ricerca degli asparagi selvatici comincia a Gennaio, e si intensifica nei mesi di marzo e aprile. Infatti, le temperature più calde e le piogge ne permetteranno la naturale fuoriuscita.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*