Come fare la pasta sfoglia, metodo semplicissimo

numero fogli

Fino a poco tempo fa pensare di fare la pasta sfoglia in casa era per me un’impresa impossibile! Poi ho scoperto un metodo mai visto, nonostante le numerose ricerche fatte nel tempo, in quanto la realizzazione della pasta sfoglia in casa era un pallino che mi tormentava da parecchio, il metodo nuovo in questione è di un bravo pasticciere conosciuto casualmente!

Siete curiosi? Vi spiegherò come realizzare la pasta sfoglia fotografando tutti i passaggi, e vedrete quanto sarà semplice e soprattutto che capolavoro verrà realizzato dalle vostre manine.

Ecco gli ingredienti:

Per la pastella (Farina 00, acqua, sale)

5oo gr di farina 00

7 gr si sale fino

Acqua q. b.

Per la camicia di burro:

500 gr di burro o margarina

Con 500 gr di farina ricaverete un quantitativo di pasta sfoglia abbondante, io ho realizzato un po’ di tempo fa, ad esempio, tre fogli di pasta sfoglia per una torta millefoglie! Potrete, ovviamente, dimezzare gli ingredienti come ho fatto io questa volta.

I° Step

Prendete un recipiente e amalgamate farina, acqua e sale. Dovete aggiungere un quantitativo di acqua necessario a formare un impasto sodo.

impasto1

Portate l’impasto ottenuto sopra una spianatoia e, aiutandovi con piccole quantità di farina, stendete l’impasto con il mattarello.

impasto2

II° Step

Preparate, ora, la camicia di burro: posizionate le fettine di burro, a temperatura ambiente, al centro della pastella. Avvolgete il burro nella pastella con i lembi di pasta.

camicia di burro 1

camicia di burro 2

Ecco che inizia il momento cruciale delle pieghe a 4! Dovrete piegare a 4 la vostra sfoglia per 4 volte:

Dopo aver avvolto il burro nella pastella, capovolgiamo la camicia di burro, e picchiettiamo l’impasto con il mattarello in tutte le direzioni, poi, aiutandoci con poca di farina, iniziamo a stendere l’impasto.

camicia di burro 3

Sfoglia1

III° Step

Steso l’impasto, facciamo la prima piega a 4. Quindi accompagniamo il lembo di sinistra e quello di destra verso il centro, facendoli incontrare. Poi, chiudiamo l’impasto come un libro. Ecco fatta la piega numero 1.

piega 1     numero fogli

Ora che il nostro impasto è chiuso, stendiamolo nuovamente con l’aiuto del mattarello, sempre prima picchiettando in tutte le direzioni. Ricordate che mentre lavorate l’impasto con il mattarello, non dovete cambiargli direzione, le quattro pieghe devono risultare nella vostra direzione.

Steso l’impasto, fate la seconda piega a 4 sempre nello stesso modo, e questa volta lasciatela riposare per un’ora, avvolgendola nella pellicola e nel canovaccio.

impasto sfoglia

 

IV° Step

Dopo un’ora riprendiamo il nostro impasto e stendiamolo con il mattarello sempre nel medesimo modo. Facciamo la terza piega a 4.

Stendiamo ora per l’ultima volta il nostro impasto, e facciamo la quarta piega a 4.

La sfoglia è fatta!

Ricordate che prima di poterla utilizzare, deve riposare in frigo per un’oretta avvolta nella carta forno e in un sacchetto per congelare. Potrà rimanere in frigo per quattro o cinque giorni, altrimenti se vorrete conservarla più a lungo basterà congelarla e, prima di utilizzarla, potrete scongelarla pian piano in frigorifero per tutta la notte.

Per l’utilizzo tagliate, sempre nel verso delle pieghe, la quantità che vi occorre, stendete con il mattarello una sfoglia di 3 o 4 mm, e forate la pasta con una forchetta o con un rullo forapasta.

Avete voglia di dolce o di salato? La pasta sfoglia è pronta e potete farne qualunque uso!

rustici     fogli sfoglia  torta millefoglie

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*