Cosa ci offre di buono l’autunno? Uva e tanto benessere

Uva nera

Oggi parliamo delle proprietà benefiche del frutto che saluta l’arrivo della stagione autunnale: l’uva. Il suo profumo e i suoi colori rappresentano un piacere visivo, olfattivo e gustativo. Ma vediamo nel dettaglio: la buccia, i semi e la polpa di ogni singolo acino d’uva diventano uno strumento di benessere per ogni parte del nostro corpo. E’ un frutto molto utile in caso di anemia e affaticamento, uricemia e gotta, artrite, vene varicose, iperazotemia, malattie della pelle.

L’uva, infatti, è ricca di vitamine del gruppo A B e C, di sali minerali come potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese, magnesio, iodio, silicio, cloro, arsenico, ed è invece povera di sodio e ricca di fibre; ciò la rende ideale per chi soffre di stitichezza e per favorire la diuresi. Inoltre è particolarmente indicata negli stati di affaticamento perché è molto energica, infatti, ricca di zuccheri facilmente assimilabili, quali glucosio, levulosio, mannosio. Ma attenzione a chi soffre di diabete, obesità e colite, sia per il quantitativo di zuccheri che per quello di cellulosa contenuta nella sua buccia, e risulta, infatti, poco indicata anche per i bambini molto piccoli, per evitare problemi gastro-intestinali.

Ma continuiamo con il nostro elenco di proprietà benefiche che riguardano questo frutto settembrino: presenta proprietà antiossidanti e anticancro, grazie alla presenza di polifenoli e di resveratrolo, presenti nella buccia. Ne abbonda soprattutto l’uva nera, e sono utili per rinforzare la microcircolazione, proteggere il cuore ed evitare la formazione di grumi nel sangue. Ha, inoltre, proprietà antivirali, grazie alla presenza di acido tannico e di fenolo, sempre presenti nella buccia d’uva, utili a contrastare il virus dell’herpes simplex, basta, infatti, applicare un po’ di succo sulle labbra infette da herpes.

Per finire, le proprietà dell’uva sono anche alleate del benessere della pelle, in quanto forniscono una valida azione terapeutica. L’uva, infatti, è ricca di alfa-idrossi-acidi che tendono a migliorare l’aspetto esteriore della pelle, combattendo l’azione dei radicali liberi. Dunque, la polpa, ricca di vitamine del gruppo B, i semi, ricchi di acidi grassi, e la buccia risultano tra i più potenti anti-radicali liberi in natura.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*